Vai al contenuto

Non vedo l’ora che arrivi in libreria “Ave Mary” di Michela Murgia, un libro necessario

9 maggio 2011

Oggi vi racconterò del nuovo libro di Michela Murgia l’autrice di Accabadora ed. Einaudi vincitrice del Premio Campiello 2010 e di Il Mondo Deve Sapere ed. ISBN da cui il regista Paolo Virzì ha tratto il film Tutta la Vita Davanti.
Il nuovo libro in uscita il 13 maggio sempre per Einaudi Stile Libero si intitolerà “Ave Mary. E la chiesa inventò la donna” e sarà presentato il 14 al Salone del Libro di Torino alle 19,30 in Sala Azzurra.

Sabato sera era a Che tempo che fa, ascoltatela e mi darete ragione…
Rai.TV – Che tempo che fa 2010-2011 – Michela Murgia.

Circa un mese fa in libreria è arrivata la proposta d’ordine per questo libro, gli editori ci mandano con un po’ di anticipo le schede editoriali dei libri in uscita così che noi librai possiamo farci un’idea e decidere se e quante copie ordinare.
La scheda di “Ave Mary” me la ricordo ancora. Ogni settimana ne arrivano centinaia, i libri in uscita sono sempre tantissimi e vi assicuro che non tutti lasciano il segno. Ma sarà perché Michela Murgia è una delle mie scrittrici preferite, sarà perchè la lettura di Accabadora mi ha incantata, sarà perché ogni volta che ho avuto occasione di ascoltarla, di leggere i suoi articoli i suoi libri…ho sentito che qualcosa era cambiato, perché esiste un prima e un dopo i libri di Michela Murgia, sarà perché il suo nuovo libro lo aspettavo con ansia, io quella scheda la ricordo ancora

Gli editori scrivono sempre le stesse cose: libro imperdibile, storia sconvolgente, scrittura innovativa ecc, credendo che questo serva a convincerci ad aumentare il numero delle copie in ordine, invece in quella scheda non era l’editore a parlare, no, era proprio Michela che rivolgendosi direttamente a noi librai, a me che leggevo di fronte allo schermo del pc, mi ha raccontato delle parole, dei mondi e delle storie che avrei trovato nel suo libro. E ho subito capito che “Ave Mary” sarebbe diventato un libro necessario.

Ci sono libri che hanno poca vita tra i nostri scaffali, per mille ragioni: perché non sono poi così belli, perché nessuno li ha voluti, perché pur essendo bei libri noi librai non siamo stati in grado di consigliarli a voi lettori;  invece i libri di Michela Murgia sono libri che restano, sono libri che non andranno mai in resa perché dicono cose che anche noi avremmo voluto dire ma non siamo stati in grado di farlo perchè non avevamo le parole. E invece Michela sì.
Leggo i suoi articoli e ci ritrovo i miei pensieri confusi descritti in parole semplici e definitive, leggo i suoi libri e a volte mi fermo stupita perché Michela riesce a far parlare anche i silenzi.
Michela è una scrittrice vera, ha quella cosa che io chiamo “la voce”.  Pochi scrittori ce l’hanno, molti scrivono solo storie, storie che dopo averle lette non succede nulla, e invece le sue ti lasciano lì ferma perché dentro di te si è aperto un nuovo spazio con sentimenti pensieri e idee che prima non conoscevi, e stai lì ferma ad accogliere questo nuovo spazio che ti è stato regalato, stai lì ferma ad esplorarlo.

Il nuovo libro “Ave Mary” sarà pieno di storie, non è un romanzo, è una “conversazione” come l’ha definito lei, racconta di donne, della sua mamma, la sua postina, le sue maestre, le sue nipoti, di come siamo tutte noi donne normali e soprattutto di come l’immaginario femminile sia stato costruito sulla base dell’iconografia cristiana, a nostra insaputa…

Non voglio scrivere altro, potrei continuare per ore a raccontare del perché vorrei che tutti leggessero i libri di Michela Murgia, ma mi fermo qui perché cari lettori  non voglio rovinarvi il piacere di incontrare le sue parole e le sue storie. Ma un’ultima cosa voglio dirla:  sono libri come AccabadoraAve Mary, Il Mondo Deve Sapere che mi rendono orgogliosa del mio lavoro, che danno valore ai miei scaffali, che mi danno il gusto e il piacere di parlare con voi lettori per proporvi nuove letture.

Ave Mary uscirà il 13 giugno, lo aspetto con ansia, spero che lo leggiate tutti.
Buona lettura!

Annunci
5 commenti leave one →
  1. Antonio Pinna permalink
    10 maggio 2011 14:23

    Come non concordare che Michela Murgia ha un particolare modo di narrare e di ragionare. Ha un punto di vista particolare e ti sa portare dentro di questo. Sono orgoglioso di una conterranea così. Ammiro anche lo stile semplice, la sua sintassi…
    Antonio

  2. 10 maggio 2011 14:25

    Libraia, che piacere sentire anche la tua “voce” accanto a quella dei libri: ha sapore, scava, resta. Noi siamo editori indipendenti riuniti in un’Associazione (Donne di carta) che cerca soprattutto di promuovere la lettura e la bibliodiversità e abbiamo una squadra di militanti, le persone libro, composta di per la maggior parte di lettrici, che imparano a memoria i libri (pagine) che amano e vanno in giro, ovunque a dirli. Accabadora ha anche la nostra voce, e sono certa che anche Ave Mary, presto l’avrà.
    Ti voglio dire una cosa che non puoi sapere perché noi siamo davvero “piccoli”: Michela ha sostenuto e prefatto con la sua levità e durezza insieme la nostra Carta dei Diritti della Lettura e ci accompagna a Torino, al Salone del Libro, per presentarla il 12 maggio. E’ un altro di quegli atti fuori dai suoi libri che è capace di costruire e di regalare.
    Buon lavoro davvero.
    http://www.donnedicarta.org

  3. 10 maggio 2011 16:48

    Cara Sandra, conosco bene il vostro lavoro, per un pelo mi sono persa l’incontro a Montelupo…e grazie mille per le belle cose che mi hai scritto!
    spero di incontrarti presto!
    in bocca al lupo per Torino 🙂
    Filomena

Trackbacks

  1. La lettera di Michela Murgia per noi librai « Libreria Mondadori Empoli
  2. E’ online la nuova classifica! (settimana dal 16 maggio al 22 maggio 2011) « Libreria Mondadori Empoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: